35-years-youngarrow--downarrow--leftarrow--rightattuatori-rotativiclose_modal_windowconfiguratorencoder-lineariencoder-rotativifacebookgiuntigoogle-plus--framegoogle-plusinstagraminterfaccelinkedinlocationlogo--negativemap--italymap--worldwidepinterestsearch--whitesearchthumb-listtwittervisualizzatoriyoutube

new2021

Restyling per CH59

L'encoder incrementale ottico CH59 è stato aggiornato meccanicamente ed elettricamente. Aggiunge segnali Seno-Coseno per il feedback di posizione e velocità e segnali di commutazione CD per il controllo del rotore dei motori BLDC e una nuova opzione di montaggio con ghiera e molla di fissaggio che rende l'installazione ancora più facile. 

• Encoder incrementale compatto per il feedback di posizione e velocità
• Costruzione di minimo ingombro con varie tipologie di montaggio
• Segnali digitali AB0 /AB0 e risoluzioni elevate fino a 204.800 PPR
• Segnali Seno-Coseno a 1.024 sinusoidi + segnali CD per il controllo della posizione del rotore
• Per applicazioni elettromedicali, banchi prova per motori, feedback di motori gearless e servo

CH59 si presta in maniera ideale all'utilizzo in applicazioni elettromedicali, strumenti di analisi e laboratorio, apparecchiature di collaudo, banchi di prova per motori, e anche in motori gearless, servomotori (per esempio per macchinari per la produzione di semiconduttori), applicazioni robotiche e in tutte le installazioni in spazi ristretti.

Encoder SOIC/SOAC per cilindri idraulici e pneumatici

Gli encoder SOIC/SOAC permettono il rilevamento preciso e ad elevata risoluzione (inferiore a 50 µm) della posizione in cilindri idraulici e pneumatici.
Disponibili sia in versione incrementale che assoluta, si installano con facilità, e soprattutto in maniera non invasiva.

I nuovi SOIC/SOAC si contraddistinguono rispetto alle soluzioni comunemente adottate per la facilità di installazione su qualsiasi tipologia di cilindro, e soprattutto per il fatto che non comportano lavorazioni meccaniche invasive.
Non necessitano infatti di meccanica dedicata o di spazi aggiuntivi predisposti per l'alloggiamento né tantomeno richiedono dispendiose forature dello stelo che oltretutto preserva così intatta tutta la sua robustezza. Inoltre il montaggio del sensore sul corpo esterno del cilindro permette evidenti risparmi in termini di tempo e di denaro (per esempio qualora fosse necessaria una sostituzione).

Maggiori informazioni: https://www.lika.it/media/1455/d-1/t-file/Newsletter-febbraio-I.pdf

Funzionamento robusto e preciso in condizioni gravose

L'encoder assoluto ASC85 è stato rivisto meccanicamente ed elettricamente e monta ora un'elettronica ridondante per garantire un funzionamento ancora più robusto e preciso anche in condizioni difficili e in presenza di stress meccanici. Nulla cambia per i nostri clienti: dimensioni e caratteristiche elettriche rimangono esattamente le stesse della precedente versione.

  1. Nuova custodia in acciaio inox e albero passante di grande diametro (50 mm)
  2. ​Elettronica ridondante per una lettura di posizione più precisa
  3. Risoluzione monogiro fino a 25 bit e accuratezza di ±0,005°
  4. ​Interfacce SSI e BiSS C-mode

I tipici campi di impiego di questo encoder includono i sistemi robotici, i radar e le antenne, i sistemi di feedback motore, i macchinari industriali ad elevata automazione e tutta una varietà di applicazioni che presentino criticità dal punto di vista della risoluzione e della precisione richieste al sistema di misura.

Specifiche tecniche all'indirizzo: https://www.lika.it/ita/prodotti/encoder-rotativi/assoluti/asc85

Top